Innovazione. A “Milano Sharing City” si parla delle città del futuro

Domani tavole rotonde e workshop sui temi dell'economia condivisa, sabato il grande evento pubblico con il Sindaco ed esperti internazionali. 

Maran e Tajani: "Invitiamo tutti i cittadini a partecipare per immaginare insieme il futuro che verrà" 

Milano, 12 novembre 2015 – Come saranno le città del futuro? A che punto si trova Milano in termini di innovazione e sostenibilità e dove può ancora arrivare? Parte da questi interrogativi “Milano Sharing City, la città in condivisione” l’evento organizzato dal Comune di Milano in programma domani e sabato 14 allo Spazio Base (ex Ansaldo in via Bergognone 34), a conclusione della “Collaborative Week”. 

Due giorni di incontri con operatori ed esperti internazionali di sharing economy, innovazione tecnologica e mobilità sostenibile per fare il punto sulle buone pratiche messe in campo dall’Amministrazione e iniziare a pensare a quello che accadrà nei prossimi anni. 

Il centro dell'evento sarà sabato mattina, con il dibattito aperto a tutti "Il futuro delle città". Con il Sindaco Giuliano Pisapia, gli assessori Pierfrancesco Maran (Mobilità e Ambiente), Cristina Tajani (Politiche del Lavoro, Università e Ricerca) e con importanti esponenti del mondo accademico e culturale si parlerà di crescita e sviluppo sostenibile, provando a immaginare come saranno le città di domani: quali nuove occasioni creerà la sharing economy, come rendere i servizi di mobilità sempre più sostenibili e rispondenti ai bisogni dei cittadini, come progettare un contesto urbano più vivibile e a misura d'uomo. Il dibattito, moderato dal giornalista radiofonico Filippo Solibello, vedrà tra gli altri la partecipazione del Segretario Generale UITP Alain Flausch e un contributo speciale di Linus. 

"Milano quest'anno è risultata prima smart city d'Italia nell'ICity Rate . Questo non è un punto di arrivo ma uno stimolo a trovare soluzioni sempre più innovative per offrire servizi ai cittadini - commentano l'assessore Pierfrancesco Maran (Mobilità e Ambiente) e Cristina Tajani (Politiche del Lavoro, Università e Ricerca), protagonisti della due giorni allo Spazio Base -. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare a ‘Milano Sharing City’ per confrontarci tutti insieme sul futuro della nostra città e gettare le basi per lo sviluppo di nuove collaborazioni tra pubblico e privato. Perchè unendo le forze e le idee, come abbiamo visto negli ultimi anni, nascono spesso progetti straordinari". 

La giornata di domani, venerdì 13 novembre, sarà proprio l'occasione per ricordare le esperienze positive sviluppate da questa Amministrazione. Dalla mobilità, con 6.700 mezzi in sharing tra biciclette, auto e scooter al cohousing e al lavoro condiviso, con 49 spazi di coworking accreditati utilizzati da 253 lavoratori e investimenti per oltre 700mila euro; dalle innovazioni green per la consegna dell'ultimo miglio fino alle nuove iniziative di crowdfunding civico e riuso degli spazi. Si racconteranno i risultati di oggi e si ragionerà sulle prospettive di crescita e sugli sviluppi futuri. 

Al dibattito parteciperanno, oltre al Sindaco Pisapia e agli assessori Maran e Tajani, anche Pierfrancesco Majorino (Politiche Sociali), Chiara Bisconti (Sport e Tempo Libero), Daniela Benelli (Casa) e Filippo Del Corno (Cultura).


Il programma:
Venerdì 13 novembre
Ore 9-13.30 Mobilità elettrica urbana 2020
9.30-12.30 Sharing Economy: cosa bolle in pentola
12.30-14.30 Il Mobility Manager e la sharing economy: buone pratiche per la smart mobility
12.30-14.30 Wikipedia e Open Street Map: progetti collaborativi per Milano
14.30-16.30 Il car sharing a Milano, successi e prospettive  
14.30-16.30 Sharing city, la condivisione al servizio della comunità
16.30-18 Sharing economy, produzione e riuso
16.30-18 Logistica urbana dell’ultimo miglio, Smart e Green
Sabato 14 novembre
10-13 Il Futuro delle città. Sessione plenaria con il sindaco Giuliano Pisapia, gli assessori Maran e Tajani ed esperti di economia della condivisione.

Programma dettagliato:

Scrivici

Nome

Email *

Messaggio *