Villa San Giovanni. Controllo straordinario del territorio

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni hanno eseguito un controllo straordinario del territorio, identificando 45 persone e di 19 veicoli.

Nello specifico, i Carabinieri di Santo Stefano in Aspromonte hanno tratto in arresto TROMBETTA Francesco, 32enne di Reggio Calabria, già noto alle FF.OO., per il reato di evasione poiché si era arbitrariamente allontanato dalla Comunità "Ce.Re.So.", ubicata in Sant'Alessio in Aspromonte dove si trovava ristretto a regime degli arresti domiciliari per aver in passato commesso il reato di ricettazione.

I Carabinieri della Stazione di Scilla hanno tratto in arresto, in esecuzione di provvedimento di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emesso dal Tribunale di Reggio Calabria, BARILLÀ Stefano, 61enne di Scilla, già noto alle FF.OO., poiché responsabile del reato di inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità, commessi in Scilla nell'anno 2017. L'arrestato, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione di residenza.

I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile hanno denunciato un 33enne di Scilla  e un 48 enne di Reggio Calabria per porto illecito di oggetti atti ad offendere, poiché sottoposti a controllo a bordo delle rispettive autovetture, venivano trovati in possesso rispettivamente di un coltello e di una fionda professionale munita di bracciolo di precisione ed elastico ad alta tensione.


--
Luigi Palamara
Giornalista, Direttore Editoriale e Fondatore di OnlyNews.Info
Cell.: +39 338 10 30 287

Scrivici

Nome

Email *

Messaggio *